Informazioni

L'AMBITO OPERATIVO


Le  guardie  giurate, con apposito titolo,  devono  "assicurare  con  una  costante  vigilanza  Ia  difesa  delle  acque,  dell'aria  e  del terreno
dall'inquinamento,  onde eliminare  o  ridurre  i  fattori  di  squilibrio o  di  degrado  ambientale  nei  terreni agro-forestali" (e ancora "II compito degli addetti a tale funzione non deve limitarsi al  solo accertamento e alia repressione degli  illeciti  in  materia  di  caccia  ma  deve  estendersi  ad  una  sorveglianza  generale  in  relazione  alia  tutela dell'ambiente. della fauna e delle coltivazioni  agricole")
ovvero su tutte le "norme relative alia protezione degli animali in genere e senza limitazioni di sorta".
Recitano  cosi  alcune  delle  piu  importanti  leggi  che individuano  e delineano i compiti di vigilanza delle c.d. guardie  giurate  ZOOFILE  AMBIENTE.  A  questo  primo importante  e  vastissimo  quadro  di  operativita  vanno aggiunti  altri  compiti  di  vigilanza  che  norme  "satellite" affidano  aile  guardie  giurate  ZOOFILE  AMBIENTE (raccolta  funghi, tartufi,  tutela  dei  laghi  e  dei  corsi  d'acqua, tutela ulivi monumentali, aree naturali protette, edilizia,  ecc.).  Va  ribadito  che  a  differenza  delle  Guardie  Venatorie  delle  associazioni  di  caccia,  le  Guardie zoofile Ambiente  esercitano di fatto e di diritto Ia vigilanza venatoria ed ittica senza nessun'altra ulteriore condizione
o riconoscimento, essendo aile stesse gia riconosciuto tale potere dalla Legge vigente in materia.

LO STATUS DI PUBBLICO UFFICIALE

La guardia giurata zoofila ambientali  e  un Pubblico Ufficiale poiche svolge funzioni di esclusivo interesse pubblico (ambiente, tutela della fauna selvatica e degli animali, ecc.). Anche per questo motivo presta un giuramento diverso da quello invece effettuato dalle guardie giurate degli istituti di vigilanza. Va ricordato che Ia Suprema Corte di Cassazione con sentenza n.  9722/98 ha statuito che "essendo per Iegge addette a prevenire Ia commissione di illeciti in danno dei beni inerenti Ia tutela dell'ambiente, affidati alia loro vigilanza o custodia,  nell'ambito dell'esercizio di tale specifica funzione sono pubblici ufficiali a tutti gli effetti". Va ricordato che i verbali cosi redatti hanno fede privilegiata e
valgono fino a querela di falso (art. 2700 del Codice Civile).

LA QUALITA' DI POLIZIA GIUDIZIARIA

Nel tempo molto controversa  e  stata Ia questione relativa alia qualita di  Polizia Giudiziaria (artt. 55 e 57 c.p.p.) derivante dal ruolo svolto dalla guardie giurate ZOOFILE 
Se da un lato  alcune Autorita amministrative negavano tale qualita (e non si  e  mai compreso su quale base giuridica) dall'altro, I'Autorita giudiziaria penale ha riconosciuto tali compiti (poichè Ia qualita di Polizia Giudiziaria poggia sostanzialmente sulla valorizzazione del dato funzionale ed organizzativo a prescindere dal dato formale).
Attualmente  Ia  qualita  di  Polizia  Giudiziaria  viene  assegnata  direttamente  dalla  Iegge,  superando  di  fatto  le interpretazioni  che  spesso trovavano  sostegno  piu  nel  gusto  del  pour parler che  nell'analisi  dei  compiti realmente svolti da dette guardie, le quali, da un lato si esponevano contro bracconieri e sporcaccioni di ogni genere e,  dall'altro,  rischiavano di veder vanificato il proprio lavoro (se non perfino doversi difendere in tribunale da accuse infondate e ingiuste).
Oggi  il  nucleo  di  P.G.  delle  guardie  giurate  ECOZOOFILE  svolge  attivita  di propria iniziativa, cura le indagini delegate daii'A.G. e pone in  esecuzione misure cautelari dalla stessa emanate.

LA QUALITA' DI POLIZIA AMMINISTRATIVA

La polizia amministrativa e definita un'attivita che si esplica attraverso Ia regolamentazione di determinate attivita: il rilascio di permessi per lo svolgimento delle medesime, l'imposizione di sanzioni amministrative in caso di violazioni. In altri termini Ia polizia
amministrativa e una funzione caratterizzata da un complesso di poteri attribuiti alia pubblica amministrazione per garantire da turbative lo svolgimento della normale attivita amministrativa. Le guardie giurate ECOZOOFILE sono polizia amministrativa (DLGS 112/1998- DPCM 12/09/2000- art. 13, comma 4, Iegge 689/81) e hanno in tale contesto i poteri di cui all'art. 13 della Iegge 689/81, ovvero possono " ... assumere informazioni e procedere a ispezioni di cose e di luoghi diversi dalla privata dimora, a rilievi segnaletici, descrittivi e fotografici e ad ogni altra operazione tecnica. Possono altresi procedere al sequestro cautelare ... ".

LA QUALITA' DI INCARICATO DI PUBBLICO SERVIZIO

Sempre e comunque le Guardia zoofile Ambientali, rivestono tale qualifica. Le Guardie che e tenuto a fomire Ia piu ampia collaborazione, anche in occasioni di calamità o emergenze in supporto alle attivita di protezione civile, assicurandosi che allo stesso modo sia fomita Ia piu ampia collaborazione. anche dalle dipendenze territoriali ad ogni livello gerarchico impegnate in attivita di soccorso allla popolazione 

CALAMITA NATURALI, IL SOCCORSO DELLA PROTEZIONE CIVILE ANCHE AGLI ANIMALI

La Protezione civile ha da oggi per Iegge tra le sue finalita anche il soccorso e l'assistenza degli animali  colpiti  da  calamita  naturali.  Lo  prevede  il  Decreto  Legislativo  n.  224,  pubblicato  in Gazzetta Ufficiale con  il titolo «Codice della  protezione civile». Lo  rendono noto in comunicato le varie associazioni , tra cui; Animalisti  ltaliani,  Enpa, Lav, Lega  Nazionale per Ia  Difesa del Cane, Leidaa e
Oipa.  Le  ong  animaliste  considerano  l'innovazione  normativa  il  frutto  della  loro  mobilitazione dell'ultimo anno.
L'Articolo  1 del nuovo Codice della protezione civile definisce il  servizio come «<'insieme  delle  competenze  e  delle  attivita  volte  a  tutelare  Ia  vita,  l'integrita  fisica,  i beni,  gli insediamenti,  gli  animali  e  l'ambiente  dai  danni  o  dal  pericolo  di  danni  derivanti  da  eventi calamitosi». 
L'articolo  2  definisce  l'attivita  di  protezione  civile  come  «l'insieme,  integrato  e coordinato, delle  misure  e  degli  interventi  diretti  ad  assicurare  il  soccorso  e  l'assistenza  aile  popolazioni  colpite  dagli eventi calamitosi e agli animali». Sono attivita di protezione civile quelle volte alia previsione e alia prevenzione dei rischi, al  soccorso  delle  popolazioni  sinistrate  e  ad  ogni  altra  attivita  necessaria  e  indifferibile,  diretta  al  contrasto  e  al superamento  dell'emergenza  e  alia  mitigazione  del  rischio,  connessa  agli  eventi  di  cui  all'articolo  2.
2. La previsione consiste nelle attivita,  svolte anche con  il concorso di soggetti scientifici e tecnici competenti in materia, dirette  all'identificazione  degli  scenari  di  rischio  probabili  e,  ove  possibile,  al  preannuncio,  al  monitoraggio,  alia sorveglianza  e  alia  vigilanza  in  tempo  reate  degli  eventi  e  dei  conseguenti  livelli  di  rischio  attesi.
3.  La  prevenzione  consiste  nelle  attivita  volte  a  evitare  o  a  ridurre  al  minimo  Ia  possibilita  che  si  verifichino  danni
conseguenti  agli  eventi  di  cui  all'articolo  2,  anche  sulla  base  delle  conoscenze  acquisite  per  effetto  delle  attivita  di
previsione.  La  prevenzione  dei  diversi  tipi  di  rischio  si  esplica  in  attivita  non  strutturali  concementi  l'allertamento,  Ia
pianificazione dell'emergenza, Ia formazione, Ia  diffusione della conoscenza della protezione civile nonche l'informazione
alia  popolazione  e  l'applicazione  della  normativa  tecnica,  ove  necessaria,  e  l'attivita  di  esercitazione.
4.  II  soccorso  consiste  nell'attuazione  degli  interventi  integrati  e coordinati  diretti  ad  assicurare  aile  popolazioni  colpite
dagli eventi di cui all'articolo 2 ogni forma di prima assistenza.

ANTINCENDIO BOSCHIVO

Le Guardia di E.R.A. Ambiente sono impegnate attivamente nella prevenzione degli incendi boschivi con awistamenti e controlli nelle aree boschive facendo rispettare le regole dello stato e Locali in materia di ambiente e protezione della Fauna. Costantemente le guardie vigilano specialmente nel periodo estivo dove possono essere innescati facilmente gli incendi.
EVENTI CATASTROFICI
lnterventi anche su eventi catastrofici di natura locale e nazionale dove le autorita competenti assegnano aile Guardie lo status di Pubblica
Sicurezza per sorvegliare sulle aree colpite da questi eventi e comunque in supporto alle Forze istituzionalmente preposte.

UNITA' CINOFILE

Le guardie deii'E.R.A. Ambiente al loro intemo, (dove presenti), hanno formato l'unita cinofila per ricerca persone in superfice . I cani hanno ricevuto un addestramento con superamento di esami specifici .Le unita sono gia state impiegate in ricerca di persone scomparse e in alcuni crolli e calamita.

FORMAZIONE NELLE SCUOLE

Le Guardie di E.R.A. Ambiente svolgono anche attivita di formazione specifica, nelle scuole per far conoscere il rispetto degli animali e dell'ambiente.
Vengono fornite informazioni importanti, come ad esempio come avvicinarsi agli animali con tranquillità, riconoscere i segnali degli stessi per prevenire eventuali reazioni, imparare a comprendere i gesti e le azioni degli animali, il comportamento nei loro confronti, l'educazione dell'animale e i comportamenti scorretti dei proprietari.

ATTIVITA' FORMATIVE

Per Ia formazione primaria del personale e previsto un corso di formazione teorico - pratico per le materie attinenti il servizio da svolgere, organizzato dal Coordinamento Provinciale competente per territorio di concerto con il Coordinamento Nazionale, della durata prevista dal Regolamento Organico delle Guardie o dalle indicazioni fornite dalle competenti Autorità locali.
Durante il corso sono previste sessioni di formazione da svolgersi in ambito operativo, con il supporto di un tutor designato.
Al termine del corso l'allievo dovrà superare l'esame previsto.
Le Guardie di E.R.A. Ambiente svolgono attivita di informazione delle norme specifiche in materia di animali e ambiente in favore di tutta la Collettività.